Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2012

Domenica: un passatempo per chi non lavora

Con un velo di ironia, penso sempre più spesso alla domenica come un giorno che precede il trauma, e quindi la domenica migliore sia quella dove il lunedì che segue sia di ferie e non lavorativo. Per quanto ci si può aggrappare al titolo della canzone (ormai cimelio vista la sua età): Domenica è sempre Domenica, il risultato non cambia e per chi, come il sottoscritto, è pur sempre fortunato e fa un lavoro definito come creativo, deve timbrare il cartellino, le domeniche, soprattutto a ridosso delle ferie, assomigliano sempre di più a delle giornate di fantozziana memoria.

Tutto preparato con largo anticipo, pianificato e regolato in ogni attimo dalla partenza e per tutti i momenti topici:
cremabagnocremabombolonebagno no, perché hai mangiato il bombolonesolebagno si perchè è passata un'oraricremapranzo al saccoimmondiziacaffècremapennicasolebagno no, è troppo prestocremabagno si, anche se ti sei dato la crema da pocovieni fuori dall'acqua che il bimbo ha le labbra violacrema o …