Passa ai contenuti principali

Graficamente parlando...

Sembra evidente e palese che è inspiegabile che un A4 è il doppio di un A5, o che è impossibile fare una brochure di 3 facciate, ma a quanto pare noi grafici viviamo in un mondo fatato dove le norme iso e le tabelline del 4 regnano felicemente sovrane.

Ma più si va in "alto" più questi drammi matematici si complicano in maniera esponenziale.
È altresì avidente che nelle scuole di marketing il 4 è un numero maledetto e che in maniera omertosa questo viene omesso da ogni programma istruttivo, da ogni dispensa...

Riportiamo il 4 nelle scuole di marketing, a lettere e filosofia, insegnamo ai giornalisti che il 4 è un numero bellissimo (e utile)!

Fate un gruppo su facebook, una room su friendfeed, postate un 4 su twitter, per favore!

Post popolari in questo blog

InDesign dinamico attraverso l'unione dati

Ringrazio l'unione dati di Indesign.

Nel caso qualcuno non sapesse di cosa sto parlando a questo link c'è un ottimo tutorial, spiega molto bene come funziona il popolamento di dati in InDesign tramite l'unione dati.

Se l'argomento vi interessa c'è un video-tutorial:

Perché ringrazio l'unione dati?
Credo di aver sfruttato al meglio le funzionalità, le possibilità, e i conseguenti vantaggi dell'utilizzo di un semplice foglio di testo (.csv) all'interno dn InDesign CS3 e devo aggiungere che e sono riuscito a fare l'equivalente con un.txt importando tutti i record.

Consiglio vivamente l'utilizzo di un semplice file .txt per la sua semplicità d'uso (sempre che sia anche semplice il lavoro da eseguire), se il lavoro di popolamento è complesso, è meglio l'utilizzo di strumenti come excel che producono fogli di calcolo con tabelle che diventeranno .csv

Io il .txt l'ho utilizzato, ad esempio, per compilare nomi su dei badge, dovevo solo inser…

Illustrazione per AQuest

AQuest
Una agenzia digitale italiana, ha lanciato un contest per celebrare il suo trasloco.
Chiedono di illustrare dove potrebbero trasferirsi e per ogni disegno che viene inviato parte una donazione a Medici senza frontiere e ABEO.

Io ho fatto questa immagine ispirandomi alla forma loro logo AQ, ci ho visto una montagna e un sole, da lì tutto si è evoluto costruendo il resto: altre montagne, la neve, un lago ghiacciato…

Se vi piace, sapete già cosa vi chiedo: mettetegli un like!

We can almost feel a fresh breeze today 🏔 @paolospotvalzania played with our logo and we really appreciate the setting! Thank you Paolo 🙌🏻 The #AQHome #contest is still open: you can find the link in bio! #aquestdigital #illustration #illustrator #artist #art #illustrazione #charity #webdesign #design Un post condiviso da AQuest (@aquestdigital) in data: 26 Lug 2017 alle ore 00:12 PDT